Donne che Camminano Coi Lupi 2021

#donnechecamminanocoilupi è il titolo di un nuovo progetto ispirato al libro ‘Donne che Corrono coi Lupi’… 

Abbiamo bisogno di ‘cantare sulle ossa’, perché molto della nostra natura istintuale e selvaggia è andato perso durante questo periodo di cattività. Ma niente è perduto. 

In questo anno così difficile, ma anche così carico di possibilità per trovare nuove soluzioni a bisogni essenziali, come quelli della socialità, è nata l’idea di una serie di camminate guidate nella natura, dove insieme ad altre donne possiamo riscoprire alcune delle fiabe raccolte della scrittrice Clarissa Pinkola Estés, farle risuonare dentro di noi e cantare in cerchio per dare voce a ciò che ha bisogno di essere espresso. Tutto si svolgerà secondo le norme anti-contagio. 

Sono immensamente felice di iniziare questa avventura con le guide ambientali escursionistiche

Iuri Pagliai nel Chianti e Elisa Gabbricci nella Valle dell’Elsa

Per maggiori info scrivimi lechiavidellavoce@gmail.com

Sono previsti altri incontri nella natura selvaggia di Colle Val D’Elsa, Certaldo, Lunigiana e Castell’azzara per la prossima estate:

SE DESIDERI RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI MENSILI DEGLI EVENTI CLICCA QUI

Da questa iniziativa è nata l’idea di condividere alcune frasi e brani del libro attraverso i social, per prepararci a questo viaggio. Ma non solo, sto raccogliendo anche foto e opere di donne artiste che si sono ispirate al libro o all’archetipo del divino femminile, per risvegliare in noi la consapevolezza della Natura Selvaggia. 

Ho fatto anche un video dove leggo parte dell’introduzione al libro. 

Se anche tu hai delle immagini o delle opere inerenti al tema e hai piacere di  partecipare al progetto, puoi inviarmele a  lechiavidellavoce@gmail.com

Saranno pubblicate su Instagram e la Pagina FB Le Chiavi della Voce con i tuoi crediti. 

Qui ho raccolto alcune delle citazioni e delle meditazioni sul libro, il resto è tutto in evoluzione sul mio profilo Instagram 

Buon viaggio, buona lettura, ovunque tu sia !!!

Ognuna di noi sa quando è tempo di ‘tornare a casa’, ma se non ci ascoltiamo non sentiremo mai il richiamo. E ci dissecchiamo.  Il nostro corpo e la nostra psiche subiscono una società che vuole tutto in costante crescita, performance, profitto, successo, obiettivi raggiunti. Senza mai una sosta, senza mai una pausa per elaborare il vissuto. Ma senza i cicli possiamo solo esaurirci perché non è nella nostra natura. Non dobbiamo scusarci, non dobbiamo sentirci in colpa se vogliamo rigenerarci. Se gli altri lo capiscono bene, se non lo capiscono amen! 

Datura

Possiamo liberarci solo se sappiamo riconoscere, nel pensiero, nel linguaggio, nelle azioni ciò che ci tiene in gabbia, ciò che ci addomestica l’anima. Il pensiero dominante si radica in noi e più si cresce più è difficile estirparlo. La crescita personale si basa tutta sul riconoscimento dei condizionamenti e il loro superamento. L’Arte è una delle vie per mandare tutto in corto circuito. Siate artiste della vostra Vita. 

Datura

Rileggere la Donna Scheletro mi ha fatto meditare su quanto possa essere misera la nostra vita se non contempliamo le forze che la governano. L’Amore ha un potere trasformativo che spaventa quanto quello della Morte.  Ma appunto è una trasformazione, non una fine. Se siamo troppo attaccati all’idea che abbiamo di noi stessi potrebbe essere molto doloroso entrare in contatto con questa forza e soprattutto lasciarsi toccare. Questa fiaba ci insegna a non scappare dalla Donna Scheletro ma a liberarla con pazienza, fiducia, devozione e il resto…lo leggeremo insieme…

Datura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...